INVOLTINI DI POLLO ALLE ERBE AROMATICHE

Ingredienti:

1 Petto di Pollo

10 Fette di Pancetta fresca

1 Spicchio d’aglio

Timo, Prezzemolo, Rosmarino, Erba Cipollina, Maggiorana, a piacere

Olio extravergine d’oliva

Sale

Pepe

Vino Bianco

Paprika

 

Procedimento:

Lavate, asciugate e tagliate il petto di pollo in 10 parti facendo attenzione che non ci siano pezzi di ossa o cartilagine. Tritate tutte le spezie e lo spicchio d’aglio, unite il tutto al pollo aggiungete sale pepe e mischiate bene. Arrotolate ogni pezzo di pollo con una fetta di pancetta. Prendete una padella, scaldatela, metteteci un filo d’olio extravergine, aggiungete gli involtini di pollo. Una vota rosolati sfumate con del vino bianco e fare finire di cuocere aggiungendo una spolverata di paprika. A me piace accompagnarli con dei germogli freschi.

 

Consigli:

– Se volete potete fare dei spiedini con gli involtini di pollo, da cuocere alla griglia, alternando nello stecchino involtini con peperoni, cipolla, zucchine, pomodorini, foglie di alloro.

– Potete sostituire la pancetta fresca con il bacon.

– Il petto di pollo va cotto ma non stracotto altrimenti diventa stoppaccioso.

 

PIADINA

Ingredienti:

1 kg di Farina “0”

400 ml di Latte Intero

200 gr di Strutto

25 gr di Sale Fino

10 gr di Lievito Istantaneo

 

Procedimento:

Su un tagliere mettere la farina a fontana, spargere sopra il sale e il lievito, mettere al centro lo strutto a temperatura ambiente ed il latte, impastate bene il tutto per circa 10 minuti. Fate una palla, coprite con un sacchetto di plastica o pellicola e lasciate riposare per circa un ora. Fate dei pezzi da circa 200 gr l’uno, lavorateli formando delle palline che coprirete con un torcione, fate riposare per almeno un ora. Prendete le palline e stendete con il mattarello le piadine, cuocete su una teglia precedentemente scaldata a fiamma media.

 

Consigli:

– Ogni “Azdora” ha la sua variante! Guai a contraddirle! La loro è la ricetta originale e la più buona! Sarebbe molto bello che chi conosce la ricetta della piada inserisse la sua.

– Utilizzate le farine che più vi piacciono per creare mille varianti.

– Si può fare la piada dolce usando lo zucchero al posto del sale, si può fare al miele, con il rosmarino, ecc.

– Farcitela a piacere. La classica è farcita con prosciutto crudo, squacquerone e rucola. Ma non ho ancora trovato un ingrediente che abbinato alla piadina non ci stia bene.

 

SALMONE AL PEPE ROSA

Ingredienti:

2 tranci di Salmone

150 ml di Panna Fresca

Pepe Rosa

Sale

Erba Cipollina

Olio extravergine di oliva

Vino Bianco

 

Procedimento:

Scaldate una padella con un filo d’olio extravergine di oliva, mettete i tranci di salmone precedentemente squamati, lavati ed asciugati. Una volta rosolati i tranci di salmone da entrambe i lati, sfumate con del vino bianco, aggiungete il pepe rosa a piacere, un ciuffetto di erba cipollina tagliata a rondelline un pizzico di sale. A questo punto versate la panna e portate ad ebollizione, togliete il salmone fate bollire a fiamma viva la salsa fino a che non si sarà stretta. Rimettete nella padella il salmone amalgamate il tutto ed impiattate. Si accompagna molto bene con del pane alla curcuma tostato.

INSALATA DI QUINOA

Ingredienti:
· 150gr Semi di Quinoa
· 100gr Semi di semi di Girasole
· 100gr Funghi misti a fette
· A piacere Germogli Freschi
· Olio Extravergine di Oliva
· Sale Fino
Procedimento:
In un tegame mettete a bollire in acqua calda ed un pizzico di sale i semi di Quinoa per circa 15 minuti, a me non piacciono stracotti, assaggiateli e decidete voi qual’è il grado di cottura che vi piace di più, una volta cotti scolateli è lasciate raffreddare mettendo un filo di olio extravergine.
Nel frattempo scaldate una padella con un po’ di olio extravergine, versate i funghi, aggiungete un pizzico di sale mettete un coperchio, fate cuocere per 15 minuti circa, mischiando di tanto in tanto, una volta cotti togliete dal fuoco.
A questo punto prendete due bicchieri trasparenti, mettete sul fondo la Quinoa, poi sopra spargete i semi di girasole, coprite il tutto con i germogli, in fine mettete dei funghi. Servite e Buon appetito con un antipasto semplice, sano e colorato.

CREME CARAMEL

Ingredienti:

1 litro di Latte Intero Fresco

200 gr di Zucchero a Velo

1 baccello di Vaniglia

16  Tuorli

3 scorze di Limone non trattato

150 gr di Zucchero semolato

 

Procedimento:

In una padella mettete lo zucchero semolato e fatelo caramellare a fiamma viva, una volta pronto versatelo nello stampo o negli stampini, lasciate raffreddare. Prendete un pentolino d’acciaio, versateci il latte, le scorze di limone e la bacca di vaniglia, mettete sul fuoco a fiamma media. Nel frattempo in una ciotola mescolate i tuorli con lo zucchero a velo senza montali. Una volta che il latte bolle versatelo nella ciotola dei tuorli e mescolate bene, togliete le sorze di limone e la bacca di vaniglia che dovete aprire,  grattare la parte dei semi e metterli nel composto appena fatto, amalgamate il tutto. A questo punto versate il composto nello stampo. Prendete una pentola dove si possa inserire all’interno lo stampo, posizionate sul fondo una retina o qualcosa che tenga sollevato lo stampo del creme caramel che andremo a metterci sopra. Versate acqua calda fino a livello dello stampo senza che galleggi, accendete il fuoco a fiamma minima coprite con un coperchio e fate sobbollire per circa 3 ore, il tempo varia in base alla grandezza dello stampo più è grande più tempo ci vuole, se fate più stampini ci vuole meno tempo. Quando toccandolo in superficie sentite che è rappreso vuol dire che è pronto. Non vi resta che lasciarla raffreddare, toglierlo dalla pentola metterlo in frigo.

 

Consigli:

– Consumate il creme caramel il giorno dopo averlo preparato, così avrà perso l’odore di uovo.

– Non bisogna avere fretta! L’acqua deve sobbollire, se la fate bollire per far prima fate una frittata.

– Le scorze di limone non devono avere la parte bianca altrimenti il latte diventa amaro.

– Non mettete succo di limone altrimenti fate la ricotta.

– Per non fare attaccare il latte sul fondo della pentola sostituite una parte dello zucchero a velo con zucchero semolato e versatelo nel latte prima di accendere il fuoco, senza mischiare. In questo modo create una barriera isolante fra la pentola ed il latte.

– Quando lo capovolgete incidete i bordi con un coltello, questo non è fatto come quello delle bustine, quindi il trucchetto di immergere lo stampo in acqua calda non funziona.

– Per capovolgerlo mettete il piatto sullo stampo e poi girate tutto assieme, rimuovendo all’ultimo lo stampo.

VITELLO TONNATO (LA VERA RICETTA NON CONTIENE MAIONESE O MAIALE COME TROPPI VI RIFILANO)


 

Ingredienti:

1 Kg di Vitello primo taglio

200 gr di filetto di Tonno sott’olio

50 gr di Capperi sotto sale

50 gr di Alici sotto sale

1 Cipolla bianca grande

1 Limone

50 gr di Olio extravergine d’oliva

Sale q.b.

Pepe a piacere

 

 

Procedimento:

In una casseruola  d’acciaio mettete il vitello, la cipolla a pezzettoni, il tonno spezzettato, i capperi dissalati, le acciughe lavate e spinate , olio extravergine di oliva, un limone spremuto sale e pepe, coprite con acqua. Chiudete con il coperchio. Mettete sul fuoco a fiamma medio alta arrivato ad ebollizione fate andare per un ora circa a fiamma bassa, fino a che il vitello è cotto. Togliere il vitello, mettere nel passaverdure tutto il resto e con pazienza iniziate a passare la salsa se potete evitate di frullarla il risultato non è uguale.  A questo punto tagliare il vitello a fette, metteteci sopra la salsa, decorate a piacere. Servite a temperatura ambiente.

 

Consigli:

– Evitate i semi del limone danno amarezza al piatto.

– La regola base per la cottura della carne è di circa 30 minti per ogni 500gr.

– Per vedere se è cotta la carne; foratela con uno stecchino se esce solo liquido senza bollicine è cotta. Soprattutto con il vitello il colore del liquido che fuoriesce sarà sempre rossastro se aspettate che non esca più o non sia rossastro vuol dire che avete bruciato o stracotto la carne.

 

MAIONESE

Ingredienti:
– 1 tuorlo d’uovo
– 150 gr di olio di semi di girasole
– 1 cucchiaino di succo di limone
– 1 cucchiaino di aceto bianco
– 1 pizzico di sale
– pepe a piacere
Procedimento:
In una ciotola mettete il tuorlo d’uovo e iniziate a sbatterlo con una frusta, mentre lo lavorate aggiungete il succo di limone, l’aceto, il sale ed il pepe per ultimo a filo e in modo costante incorporate l’olio. Una volta montata, la maionese è pronta.
Consigli:
– Ingredienti a temperatura ambiente.
– Mantenete movimento e velocità costante quando montate la maionese.