VERDURE ALLA GRIGLIA

Prendete delle verdure a vostro piacere, dopo averle lavate e tagliate fate degli spiedini e cuoceteli con il metodo che vi ho indicato ” CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO”  ci vuole circa  15 minuti. Alcuni esempi di spiedini sono con funghi avvolti nella pancetta affumicata e peperoni, zucchine e pomodorini, pomodori grigliati.

INSTAGRAM @cucinaliberamente

 

Seguici anche su INSTAGRAM @cucinaliberamente #cucinaliberamente

TARTARE DI MANZO CON MANGO E SEMI DI PAPAVERO

 

Prendete del filetto di manzo circa 60/70 gr per porzione tagliatelo a dadini piccolissimi, conditelo con sale, pepe, un goccio di olio EVO, una spruzzata di lime fresco se vi piace qualche seme di senape. Tagliate la polpa di un Mango a concassé. Con l’aiuto di un coppapasta inpiattate la tartare, aggiungete la concassé di mango, cospargete con semi di papavero e servite.

#cucinaliberamente

 

#cucinaliberamente

TAGLIATA SALE GROSSO E ROSMARINO

 

#cucinaliberamente

@cucinaliberamente

cucinaliberamente.com

 

SALSICCIA CAVOLO VERZA E PATATE

 

Ingredienti per 4 Personei:

8 Salsicce Grosse

Un Cavolo Verza

6 Patate

Olio EVO

2 Spicchi di Aglio

Un Peperoncino

Un Rametto di Rosmarino

Sale

 

Procedimento:

Pulite, lavate e tagliate il cavolo verza le patate e cuoceteli in acqua bollente salata per circa 5  minuti, scolate e lasciate raffreddare. Mettete sul fuoco una casseruola bassa con olio, aglio rosmarino e peperoncino appena inizia a soffriggere aggiungete le patate ed i cavoli, lasciate cuocere a fiamma medio alta con il coperchio semi aperto così che le patate si possano rosolare e finire di cuocere. Preparate il fuoco e mettete a cuocere la salsiccia, se utilizzate il metodo che vi ho indicato ” CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO”  ci vuole circa  15 minuti dipende dalla salsiccia, io per la cottura alla griglia vi consiglio di utilizzare quella grossa in modo non si asciughi troppo rischiando di farla diventare secca e stoppacciosa. Non vi resta che impiattare i cavoli con le patate mettendoci sopra la salsiccia, l’ideale è servire il piatto accompagnato da piadina calda.

POLLO ALLA DIAVOLA

 

Ingredienti:

Un Pollo

Un Rametto di Rosmarino

Due Spicchi d’Aglio

Un Peperoncino

Una foglia di Salvia

Prezzemolo

Paprica

Sale

Pepe

 

Procedimento:

Tagliate il pollo per il lungo dal lato del petto in modo da poterlo aprire, pulitelo, lavatelo ed asciugatelo. Preparate un battuto di tutte le spezie ed utilizzatele per massaggiare il pollo aggiungendo un po di sale. Lasciate riposare per almeno un paio d’ore fuori frigo, se volete potete prepararlo anche il giorno prima ma fatelo riposare in frigo e toglietelo un ora prima di cuocerlo. Preparate il fuoco e mettete a cuocere il pollo, se utilizzate il metodo che vi ho indicato ” CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO”  ci vuole circa un ora di cottura per un pollo intero da circa 1,2/1,5 Kg ma avrete un risultato eccellente,  la carne rimane morbida e succosa con tanto sapore.

WEEKEND = BARBECUE

 

Per molti il fine settimana è l’occasione per fare una grigliata, solitamente si fa la brace con della carbonella ci si mette la griglia sopra e si cuoce, se ne avete l’occasione provate un metodo alternativo che richiede un po più di tempo ma fidatevi che il risultato sarà eccellente! Sopratutto per pezzature grandi che solitamente restano crude all’interno e bruciate fuori. Dopo aver letto diversi articoli ( mi è piaciuto molto questo che vi consiglio di leggere di EDUCAZIONE NUTRIZIONALE GRANA PADANO) sui danni della cottura alla griglia per la nostra salute e non volendo rinunciare al piacere di una grigliata ho iniziato ad adottare questo metodo di cottura (molto utilizzato nel sud america)  per tutti i cibi che cuocio alla griglia, non faccio altro che fare un fuoco con della legna messa in verticale e di lato la griglia con quello che ci volete cuocere anche lei messa in verticale ed alla base una vaschetta in alluminio usa e getta riempita per metà di acqua fredda in modo che tutto quello che colerà dalla griglia andrà a finire li dentro e non nel fuoco. Quando sono fuori a cena mi è capitato spesso di mangiare una grigliata e poi avere acidità di stomaco e difficoltà di digestione, questo è sintomo di una cottura sbagliata, se proverete il metodo di cottura che vi ho descritto vedrete che questo non succede perché andrete a ridurre drasticamente i tanto temuti HCAs e PHAs (nell’articolo sopra indicato spiegano bene cosa sono). In questo modo cucinerete a temperature più base rispetto che mettere direttamente i cibi sopra al fuoco, evitando molte parti bruciate, il sapore amarognolo ed i liquidi contenenti grasso non coleranno sopra la brace bruciando ed evaporando assieme al fumo d’essa, che passando sopra al cibo poi verranno assorbiti e mangiati. Per rendere ancora più saporita e sopratutto digeribile la vostra grigliata potete aggiungere nel condimento delle erbe aromatiche come il rosmarino, salvia, origano, maggiorana, menta, alloro, ginepro, dragoncello, finocchio, coriandolo, basilico e aneto.

Se provate questo metodo di cottura fatemi sapere com’è andata, se avete bisogno di consigli chiedette, se avete altri suggerimenti sarò felice di leggere e condividere i vostri commenti!

Questa settimana la dedichiamo alla GRIGLIA ed ogni giorno vi darò una ricetta nuova, se volete aggiungerne altre voi registratevi al blog ” CLICCA QUI”  e pubblicate le vostre! “CLICCA QUI PER VEDERE COME PUBBLICARE UNA RICETTA”

REGISTRATI A CUCINALIBERAMENTE.COM

Registrati a cucinaliberamente.com e condividi, pubblica tutto quello che ti piace in cucina; foto, video, ricette e consigli.

#cucinaliberamente

#PiattoVeloce

#cucinaliberamente #PiattoVeloce

Soffritto di cipolla con pomodorini, piselli e ceci neri (precedentemente lessati). All’ultimo mettete le uova che si cuoceranno in pochi minuti. Una spolverata di pepe nero ed un filo d’olio EVO a crudo. In pochi minuti un piatto sano, veloce e buono.